21 ottobre 2017

Il Principe Antonio RUSPOLI in visita al consolato.

20 Giugno 2016. Visita del Principe Antonio RUSPOLI dell’Ordine dei Cavalieri di ildo_ruspoli_2Malta nel quadro degli accordi con il Consolato Onorario del Camerun a Firenze per la realizzazione in [Continua…]

Normativa vigente in camerun in materia di separazione e divorzio

mariageLa domanda di separazione o di divorzio dei coniugi – Norme procedurali. Affidamento e mantenimento dei figli. Condizioni della donna dopo il divorzio. [Continua…]

Important projet pour les orphelins du Cameroun

Logo_EcoSuntek_Le Consul Honoraire du Cameroun à Florence (Italie), Me. Ildo Morelli, a conclu dernièrement un accord avec l’Ordre des Chevaliers de Malte de Saint Jean de Jérusalem et avec les entreprises italiennes ECOSUNTEK S.p.A. et IES S.r.l. pour la réalisation d’un projet, qui prévoit la construction au Cameroun, d’abord à l’Ouest, de logements autosuffisants pour ce qui est de l’électricité et de l’eau, dans des villages situés en zones incomfortables, avec la mise en place de maisons d’accueil pour les orphelins et les femmes en difficulté, ainsi que des écoles, des centres de formation professionnelle, des structures sanitaires équipées, et des installations pour le sport et les loisirs. [Continua…]

Importante progetto per gli orfani in Camerun

progetto_cmrIl Console Onorario della Repubblica del Camerun in Toscana, Avv. Ildo Morelli,  ha stipulato di recente un accordo con l’Ordine dei Cavalieri di Malta di San Giovanni da Gerusalemme e con le aziende italiane ECOSUNTEK Spa e IES Srl per avviare gli studi di fattibilità per un importante progetto, che inizialmente prevede la costruzione di tre villaggi energeticamente autosufficienti, situati in zone rurali e disagiate del CAMERUN, con la organizzazione di strutture di accoglienza e di assistenza per bambini orfani, ma anche la realizzazione di  scuole, centri per la formazione professionale, strutture sanitarie ben attrezzate, nonché centri di cultura e impianti per lo sport e il tempo libero. [Continua…]

L’immigrazione camerunese in Italia

Negli anni ‘90, a causa di una grave crisi economica che ha colpito il Paese, il Governo camerunese ha abolito la gratuità delle iscrizioni scolastiche e le borse di studio per gli studenti universitari, e questo fatto ha provocato un notevole flusso migratorio della popolazione studentesca verso i Paesi del Nord Africa e d’Europa. [Continua…]

Chantal Ayissi e Lady Ponce a Firenze per la festa nazionale del Cameroun

Festa_nazionale_2015

Azalai Tour operator e i viaggi in Camerun.

azalaiAzalai da 10 anni ha scelto il Camerun per proporre i suoi viaggi culturali ed etnografici, selezionando e formando uno staff di guide, autisti e cuochi ecc.  Un viaggio in Camerun è un esperienza unica e irripetibile. Il paese si estende dalle ultime propaggini del Sahara alla jungla che raggiunge le coste atlantiche. Volendo in un solo viaggio si possono vedere Sultani, nomadi, montagne e popolazioni isolate, mercati bellissimi, dove si incontra una vere babele di popoli e razze. Ma quello che colpisce del paese non può essere rappresentato da nessuna foto o filmato ed è il calore e la gentilezza di un popolo mite e operoso.

Per maggior informazioni: www.azalai.info/camerun.htm

Intervento del Console alla Giornata di presentazione dell’Associazione dei Medici Camerunesi

amciDiscorso integrale del Console alla Conferenza di presentazione dell’Associazione AMCI, a Parma il 16 Novembre 2013.

Acquisto della cittadinanza italiana: problematiche legate al divieto della doppia cittadinanza e all’esigenza del rientro in Patria dei giovani migranti.

 

1. Accenni sulle condizioni di vita della popolazione nei Paesi di provenienza.

Per affrontare seriamente qualunque tema legato all’emigrazione non si può fare a meno di analizzare anzitutto la realtà che l’emigrato si è lasciato alle spalle per quanto riguarda le condizioni di vita in generale, con particolare riferimento alla tutela dei diritti relativi alla salute, all’istruzione, al lavoro e ad una congrua e adeguata remunerazione per i lavoratori dipendenti. [Continua…]